MOBBING:

RACCONTA LA TUA STORIA

Lavora con noi

Quando il capo preferisce una più disponibile (a letto)

 


frecciaAlle avances ho detto no. E mi hanno demansionato

 

RIFIUTO UNA PROPOSTA INDECENTE...

Lavoro da 10 anni come operaia presso un negozio di giocattoli e prima infanzia, in qualità di supervisore di uno dei punti vendita dell'azienda.

Purtroppo, da noi, il personale femminile non si sceglie per lavorare, ma per compiacere il dirigente; molte mie colleghe vanno con lui semplicemente per ottenere una promozione o un contratto a lungo termine.
Un giorno il mio dirigente, invaghito anche di me, viene a trovarmi nel punto vendita a cui ancor oggi sono preposta e, con la scusa di controllare la cassaforte, mi porta nel bagno e si cala i pantaloni... Interdetta da tale situazione imbarazzante, fuggo via arrabbiata, dicendogli che è un pazzo.
Lui esce dal bagno e va via. Durante il percorso fino alla sede principale, che dista 30 minuti dal negozio dove lavoro, mi telefona al numero aziendale, dicendomi "Io ti ho fatto voler bene dagli amministratori, io ti farò odiare!"

 

... RIFIUTANO DI ASSEGNARMI IL MIO LAVORO

Da quel giorno iniziano a farmi mobbing. Di fatto mi demansionano: per le mie qualifiche sono supervisore, ma mi viene impedito di svolgere qualsiasi attività che spetti alla mia mansione. Mi fanno stare in piedi in negozio senza fare assolutamente nulla, mi mettono contro i colleghi e, a ogni errore che commettono loro, arrivano contestazioni a me, che sono la responsabile.
Li ho denunciati per mobbing e bossing, sono in causa dal 2016; le udienze vanno avanti, ma il mio datore di lavoro e il dirigente ancor oggi continuano a farmi mobbing. Oora sono in terapia psichiatrica per perdita di memoria, mancanza di sonno, disturbi intestinali, nervosismo, pressione alta e tachicardia e ho perso completamente l'autostima.
Ma l'energia che riesco a ricavare dalle sedute con la mia psicoterapeuta mi aiuta a riprendermi per lottare contro queste schifose ingiustizie. So che sono una persona capace, so di avere qualità lavorative, ma vedere il mio lavoro sminuito solo perché non ho voluto darla al dirigente direi che è alquanto deprimente.

Roberta

 


Vai alla Homepage

Racconta la tua storia: verrà pubblicata.

Vai all'indice di "Mobbing: racconta la tua storia"

Vai alla pagina "Guida al mobbing"

Vai alla sezione "lavor@ con noi"

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 TransitionalValid CSS