IL TUO LUI RUSSA?

AIUTALO COSÌ

Bella fuori

Smettere di russare non è impossibile...

 

IL RUSSAMENTO: UN DISTURBO SOTTOVALUTATO

Passi notti insonni perché il tuo partner ha il ‘vizio’ di russare? Ti giri e ti rigiri nel letto, architettando sistemi ben poco scientifici per farlo smettere, con il solo risultato di risvegliarti il giorno dopo con le occhiaie di uno zombie? Forse qualcosa si può fare.
Russare è un problema non solo per gli altri, ma anche per chi soffre di questo disturbo, che, benché in genere sottovalutato, andrebbe invece curato, perché ha conseguenze per la salute. Così come chi dorme al fianco di un “russatore” non può godere di un sonno profondo e ristoratore, anche il soggetto che russa peggiora la sua qualità della vita e va incontro a dei rischi. Durante la notte, infatti, in chi russa può verificarsi un’interruzione del respiro con conseguente mancata ossigenazione degli organi: la cosiddetta sindrome dell’apnea notturna.


A COSA È DOVUTO IL RUSSAMENTO?

Il russamento è causato da una parziale ostruzione delle vie aeree, dovuta all’arretrare della lingua che occlude in parte la trachea, il che impedisce il libero fluire dell’aria durante la respirazione notturna. La conseguente vibrazione del palato molle produce un fastidioso rumore, che può essere anche molto forte.
Ma i danni prodotti dal russare non si limitano solo a questo. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato la correlazione tra il russamento e le malattie cardiovascolari, il mal di testa, i disturbi dell’umore e la scarsa capacità di concentrazione e memorizzazione.


COME SMETTERE DI RUSSARE?

Smettere di russare non è impossibile. Se vivi (e dormi) accanto a un russatore, puoi suggerirgli uno dei nuovi rimedi che si propongono di ovviare a questo disturbo.

 

frecciaClip nasale

Si tratta di una clip, di solito in plastica, che, applicata alle narici, favorisce una corretta respirazione e il deflusso dell’aria. La clip non è indicata per chi russa in modo intenso.

 

frecciaBite antirussamento

Il bite è un presidio sanitario in silicone ipoallergenico che, inserito nella bocca durante il sonno, permette di evitare la posizione della lingua che causa il russamento. Il bite antirussamento, economico e non invasivo, effettua una sorta di ‘rieducazione’ del respiro.


frecciaCuscino antirussamento

Dall’aspetto di un normale cuscino, questo presidio si propone di far cessare il russamento permettendo al corpo di assumere una postura più favorevole alla respirazione.

 

frecciaBracciale antirussamento

È un device munito di microfoni che, registrando il segnale del russamento, inducono il soggetto a cambiare posizione durante il sonno, somministrandogli lievi impulsi elettrici. Proprio per questo, il bracciale non è però particolarmente efficace

 

PER SAPERNE DI PIÙ

Istituto Italiano di Roncologia


Vai alla sezione "bella fuori"

Stampa questa pagina

 

Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS