Concorso Letterario “TraccePerLaMeta”

Tracceperlameta 2012
1° Concorso Letterario Nazionale TraccePerLaMeta
Autori Vari (a cura di Lorenzo Spurio)
TraccePerLaMeta Edizioni, 2012
Collana “Arancione – Antologie di Concorsi”
Pagg. 200, € 10
ISBN 978-88-907190-0-4

Nel vasto panorama delle opere che nascono dai concorsi letterari diffusi sul Web, questa antologia delle Edizioni TraccePerLaMeta, risultato del loro primo concorso di poesia e narrativa, si distingue per la cura minuziosa e la professionalità con cui il progetto è stato portato a termine.
Ed anche l’associazione culturale TraccePerLaMeta, nata qualche mese prima di questo libro dal felice incontro di artisti e scrittori che si erano conosciuti grazie a Internet, ha un suo percorso originale, che ha portato i suoi componenti a unire i loro intenti letterari prima a distanza, poi anche nella realtà.
Dal loro impegno viene fuori questo volume, che, partendo dai tre versi finali delle cantiche della Divina Commedia (tema del concorso, pur seguito liberamente), raccoglie le poesie e i racconti di 60 autori italiani, accompagnandoli con i disegni degli artisti Antonio De Blasi e Valeriano Dalzini.
In apertura, i vincitori della sezione poesia: le “nuvole bianche di vita” di Cettina Lascia Cirinnà, l’“ultimo bacio” di Liborio Rinaldi e il cuore rubato di Alessandro Moschini fanno da apripista a componimenti altrettanto intensi, come “Eco” di Marilisa Cavion: “Sento la mia eco che risuona e mi rasserena l’anima”.
È la narrativa, però, che lascia il segno più profondo nel lettore, che rivive, con i protagonisti, la pioggia nel deserto di Alberto Arecchi, il dramma di un padre perduto e ritrovato di Salvo Di Pietro in “Paso”, gli insoliti ricordi di guerra di Enrico Rigamonti. Ma anche le altre storie catturano il lettore, immergendolo in atmosfere quasi sempre passate, in situazioni di vita che coinvolgono e che si è tentati di immaginare reali ? e forse, chissà, lo sono state veramente.
Introduce il volume la prefazione del critico Lorenzo Spurio; lo chiude la postfazione della Presidente di TraccePerLaMeta, Anna Maria Folchini Stabile. Che sottolinea come il Web, a volte, possa diventare ‘collante’ tra le persone, unite dalla finalità comune del concorso. Le opere in questa antologia sono le prime “tracce per la meta”: una scrittura nata nel mondo virtuale, in grado di creare legami reali.

This entry was posted in LIBRI AMICI, PREMI and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.