Difendersi dai narcisisti

Difendersi dai narcisisti - Les Carter

Difendersi dai narcisisti
Les Carter
TEA “Pratica”, 2010
Pagg. 224, € 12

Vi è mai capitato di imbattervi in una persona affascinante, accentratrice, totalizzante, con cui avere un rapporto inizialmente ricco di emozioni e di entusiasmo, ma alla fine doloroso e distruttivo? Se avete risposto sì, probabilmente siete il tipo di persona che può fare la felicità di un narcisista e, nel contempo, essere resa infelice da lui. Il disturbo narcisistico di personalità, infatti, è una patologia psichiatrica ben conosciuta e studiata; magari ne abbiamo sentito parlare, ma, quando incontriamo un narcisista nella vita reale, sappiamo riconoscerlo in tempo?
Per tutti coloro che, dopo aver subito il fascino manipolatore di un narcisista, vogliono riprendere in mano le redini della propria vita, lo psicoterapeuta americano Les Carter (fondatore della Southlake Psychiatry and Counseling Clinic) scrive questo manuale, che ha per sottotitolo “Come non farsi rovinare la vita da chi pensa solo a se stesso”. Tra le caratteristiche principali del narcisista c’è infatti un profondo egoismo, un vero e proprio egocentrismo che gli impedisce di provare empatia verso i sentimenti altrui e, quindi, di costruire relazioni sane e paritarie.
Come riuscire, dunque, a convivere con un capo, un genitore, un partner affetto dal disturbo narcisistico di personalità, considerato che ne sarà sempre inconsapevole e che, in ogni caso, non sarà mai disposto a mettersi in discussione, e quindi a cambiare i suoi comportamenti? Per prima cosa, Les Carter definisce il narcisista e ne descrive le caratteristiche; una volta stabiliti i fondamentali, invita il lettore a riconoscerne le varie tipologie. Diversamente da Umberta Telfner, che nel suo Ho sposato un narciso ne tratteggia alcune varianti, Les Carter riduce sostanzialmente i narcisisti a due tipologie: quelli con un bisogno di controllo e i passivi-aggressivi, molto diversi tra loro ma accomunati dai tratti caratterizzanti del disturbo.
Dopo aver analizzato le regole, anzi le pretese, imposte dai narcisisti, l’autore spiega come sia possibile trattare con queste persone, quando risulti impossibile liberarsene definitivamente. È questa la parte più interessante ed utile del libro, perché chiarisce senza mezzi termini che, poiché il narcisista non cambierà mai e continuerà a sostenere le sue ragioni con qualsiasi mezzo, combatterlo è perfettamente inutile: tanto vale puntare a ritrovare la propria serenità interiore e, con essa, la capacità di perdonare. Sulla base dei suoi precedenti studi sulla rabbia, Les Carter insegna quindi a dominare i sentimenti negativi; suggerisce poi come rimuovere la paura e come rinforzare le difese interiori (in primis l’autostima). Lo scopo è che la vittima del narcisista impari finalmente a sostenere le sue ragioni con assertività, a confrontarsi in maniera pacifica (evitando l’aggressività, che farebbe il gioco del suo dominatore) e ad accettare che, probabilmente, il narcisista non comprenderà le sue ragioni, ma non per questo esse saranno meno valide o dovrà rinunciare a vivere secondo le sue convinzioni.

This entry was posted in Psicologia, SAGGI and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.