Marzia Limongiello

Marzia Limongiello - Sognavo la seconda15 domande a… Marzia Limongiello
(da archeologa a imprenditrice a scrittrice, ha esordito con l’autobiografico Sognavo la seconda)

Quando è nata la tua passione per la scrittura?

Da quando ho imparato a scrivere! In primina, la maestra organizzò una gara di scrittura, bisognava inventare una favola, io vinsi il primo premio: un biscotto al cioccolato! Da allora non ho mai più smesso di scrivere.

Oltre a scrivere, che lavori hai fatto/ fai?

Ho fatto il grafico pubblicitario (altra mia grande passione), l’istruttore di nuoto, l’archeologa, l’informatore scientifico, ed ora sono un’imprenditrice nel settore gastronomico, gestisco un caffè letterario e, dall’estate scorsa, sono un’artigiana del gelato.

Quali sono i tuoi modelli letterari?

Tanti, e diversissimi tra loro, vanno da Agatha Christie ad Isabel Allende, da Andrea Camilleri a Nick Hornby, e tanti altri…

Cosa ti piace leggere?

Tutti i generi di romanzo: se scritta bene, ogni storia può catturarmi.

Il posto e il momento migliore per leggere un libro.

Di sera, a letto, prima di dormire.

L’ultimo libro che hai comprato?

Il conto delle minne, di Giuseppina Torregrossa (lo sto leggendo ora, bellissimo!)

La tua citazione preferita?

Non ho citazioni preferite, non le memorizzo mai, non so perchè…

La canzone che non ti stanchi mai di ascoltare ?

Ce ne sono tante… Tra le più recenti, “Un senso di te” di Elisa

Qual’è il tuo rapporto con la televisione?

Guardo solo film e telefilm attentamente selezionati, in genere trasmessi su Sky.

Le tre più grandi invenzioni della storia, secondo te.

Per il mio passato da archeologa non posso che rispondere… La scrittura, e poi la lampadina, l’informatica.

C’è un posto del mondo che ti piacerebbe ancora visitare?

L’india, prima di tutto, ma ho ancora tanto da scoprire del mondo.

Sei invisibile per un giorno: dove vai?

Beh, ora come ora, andrei nel laboratorio della più prestigiosa gelateria artigianale italiana a carpire qualche segreto…!

Saresti davvero felice se…

Avessi successo e gratificazione in quel che faccio, anche dal punto di vista finanziario, cosa che oggi è quasi impossibile.

Hai ancora qualche sogno nel cassetto?

Moltissimi, vivo per realizzarli… Diciamo che è un cassetto sempre aperto!

La tua filosofia della vita, in una frase.

Seguire il cuore ed inseguire la felicità, sempre.

Comments are closed.