Menu Chiudi

Antiviolenza | Libri sulla violenza

VIOLENZA DOMESTICA

Libri sulla violenza

Per liberarsi dalla violenza, il primo passo è la consapevolezza; a volte, può arrivare attraverso un libro. La biliografia sulla violenza domestica è ormai molto nutrita. Qui, trovi una lista di titoli da cui partire: saggi scritti da chi combatte la violenza in prima linea, romanzi autobiografici, testimonianze coraggiose, interviste, graphic novel…

L’esperienza dei centri donna e degli studi legali

Giù le mani dalle donne

Alessia Sorgato, Giù le mani dalle donne, Mondadori Electa, 2014, pp. 189, €14,90. 62.000.000 di donne, in Europa, hanno subito violenze fisiche e/o sessuali, ma solo il 33% delle vittime di abusi familiari li ha denunciati. Partendo dalla sua esperienza di avvocato cassazionista specializzata in Diritto penale delle vittime, l’autrice affronta il tema della violenza di genere attraverso i sette reati di cui una donna può restare vittima più spesso: violazione degli obblighi famigliari, reati su Internet, stalking, maltrattamenti, prostituzione minorile, violenza sessuale, uxoricidio. E spiega come, denunciando e usando i mezzi legali a disposizione, sia possibile non subire più.

La violenza domestica

Merete Amann Gainotti, Susanna Pallini, La Violenza Domestica. Testimonianze, interventi, riflessioni, Magi Edizioni Scientifiche, 2008, pp. 142, €12. Dalle testimonianze delle fondatrici dei centri antiviolenza, un percorso nella violenza di genere, in una società che permette di perpetrare verso le donne umiliazioni, ricatti, abusi, plagi, percosse, omicidi.

Maltrattamento e violenza sulle donne

Elvira Reale, Maria Capalbo, Silvana Carloni, Clara Pappalardo, Annamaria Raimondi, Maltrattamento e violenza sulle donne, “Strumenti per il lavoro psico-sociale ed educativo”, Vol. I: La risposta dei servizi sanitari, pp. 336, 2011, € 33; Vol. II: Criteri, metodi e strumenti dell’intervento clinico, pp. 384, 2011, € 33.
Elvira Reale (psicologa, esperta di salute della donna in un’ottica di genere, dirigente della U.O. di Psicologia Clinica della ASL NA 1 e del Centro Studi di genere dell’Associazione Salute Donne) raccoglie nei due volumi contributi per la formazione degli specialisti del settore, analizzando in profondità il fenomeno della violenza domestica e individuando criteri, metodi e strumenti per il trattamento clinico delle donne vittime.

STOP alla violenza contro le donne

Telefono Rosa, UniCoop Tirreno, STOP alla violenza contro le donne. Prende il nome dalla manifestazione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” l’opuscolo gratuito distribuito in 10.000 copie nei supermercati Coop, a cura di Telefono Rosa, che spiega come riconoscere la violenza e come uscirne, oltre che come prevenire la violenza sessuale.

Uscire dalla violenza si può

Monica Vodarich (a cura di), Uscire dalla violenza si può, Jar Edizioni, 2008, pp. 367, € 18. Un libro nato dall’esperienza delle volontarie di Linea Rosa, che testimonia come, con l’impegno congiunto dei centri antiviolenza e delle vittime, la catena di soprusi e abusi si può spezzare.

Quando si ama l’uomo sbagliato

7° piano

Åsa Grennvall, 7° piano, “La vie en noir”, Hop Edizioni, 2014, € 10, BOOKTRAILER Una graphic novel nata dall’esperienza personale dell’autrice, che denuncia con coraggio e lucidità, attraverso le immagini, la storia di violenza nella sua coppia. Åsa, studentessa di Belle Arti, ama un uomo in apparenza ideale, in realtà geloso e possessivo, che a poco a poco le fa il vuoto intorno, facendola precipitare in un baratro di violenza psicologica e fisica. Riuscirà a venirne fuori, ritrovando la sua autostima. Prefazione di Loredana Lipperini, postfazione di Amnesty International

Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne

AA.VV.: Addis Saba, Cristiana di San Marzano, Elena Doni, Paola Gaglianone, Claudia Galimberti, Elena Gianini Belotti, Lia Levi, Dacia Maraini, Maria Serena Palieri, Francesca Sancin, Mirella Serri, Simona Tagliaventi, Chiara Valentini, Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne, “Robinson/ Letture”, Laterza, 2008, pp. 280, € 16,00 . 13 autrici analizzano i 300 casi di aggressioni, maltrattamenti, stupri, violenze inflitti a donne da uomini e denunciati in Italia nell’arco di un anno (il 2006). Solo la punta dell’iceberg di un fenomeno ben più ampio e quotidiano, purtroppo quasi mai denunciato.

Donne che amano troppo

Robin Norwood, Donne che amano troppo, “Universale Economica”, Feltrinelli, pp. 264, €7,5. Un ‘classico’ di psicologia da 5 milioni di copie vendute, per spiegarci che è più facile cambiare noi stesse che non un uomo sbagliato. Regalalo alle amiche… Serve un po’ a tutte.

I quaderni di Luisa

Luisa T., I quaderni di Luisa. Diario, 1970-1985, “I diari di Pieve”, Terre di Mezzo, 2002, pp. 176, € 7. La storia vera di Luisa T., la donna che ha raccontato la sua vita (distrutta dai soprusi psicologici e fisici inferti dal marito), sulle pagine di un diario, che nel 1995 ha vinto il Premio dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve S. Stefano. Dal libro la regista Isabella Sandri ha tratto un documentario, prodotto da Nanni Moretti per il progetto “I diari della Sacher”.

La bella e la bestia: una storia come tante

Lara Vanni, La bella e la bestia. Una storia come tante, “Saggistica”, Sidebook, 2015, 288 p., € 15. Un libro sulla violenza domestica, scritto grazie alla conoscenza diretta di molti tristi casi di cronaca giudiziaria e dopo molteplici colloqui con le vittime. Il testo, utile anche agli operatori dei centri antiviolenza, fornisce le linee guida per riconoscere il fenomeno e difendersi.

Le pantofole dell’orco

Rosalind B. Penfold, Le pantofole dell’orco. Storia di un amore crudele. Sperling & Kupfer, pp. 288, € 17, ISBN 978882003828. Un libro che illustra, con il linguaggio universale dei disegni a fumetti, un problema altrettanto universale: la violenza sulle donne da parte degli uomini (di casa).

Lettere di donne che amano troppo

Robin Norwood, Lettere di donne che amano troppo, “Universale Economica”, Feltrinelli, pp. 224, € 7. Il ‘seguito’ del bestseller di Robin Norwood, in cui l’autrice raccoglie altre lettere ricevute dalle sue lettrici “che amano troppo”, e dà loro una risposta.

Lo sconosciuto

Elena Cerutti, Lo sconosciuto, Golem Edizioni, 2014, pp. 304, € 16,50. Testo finalista al premio Mario Soldati 2012 e selezionato per la trasmissione Masterpiece nel 2014. Un libro forte e delicato al tempo stesso, sempre coraggioso, che racconta senza omissioni la storia d’amore malato di Stella e Giovanni. Che, a fasi alterne principe azzurro, orco, ragazzino, sarà il sole e l’ombra della sua vita, finché non riuscirà a riprenderne in mano le redini.

Malamore. Esercizi di resistenza al dolore

Concita De Gregorio, Malamore. Esercizi di resistenza al dolore, Mondadori, 2008, pp. 172, € 16, ISBN 978880458365. Una grande giornalista come Concita De Gregorio non poteva ignorare il tema della violenza; e lo fa raccontando con partecipazione storie di donne, famose e non, che credendo in un amore ‘sbagliato’ si sono fatte del male.

Le donne hanno più confidenza col dolore. Del corpo, dell’anima. È un compagno di vita, è un nemico tanto familiare da esser quasi amico, è una cosa che c’è e non c’è molto da discutere. Ci si vive, è normale. Strillare disperde le energie, lamentarsi non serve. Concita De Gregorio

Marta nelle onde

Barbara Garlaschelli, Marta nelle onde, “Frontiere”, Edizioni EL, 1999, pp. 96. Marta e Monica hanno un’età in cui il presente dovrebbe essere gioioso, tutto da godere e da scoprire. La loro vita, però, è triste e grigia: in casa delle due ragazze e della madre Irene a dettare le regole, le sue, è un padre padrone che, con la violenza, annichilisce ogni possibile azione ed emozione. Ma la salvezza non è affatto impossibile…

Molestie morali

Marie-France Hirigoyen, Molestie morali. La violenza perversa nella famiglia e nel lavoro, “ET Saggi”, Einaudi, 2000, pp. XVIII-260, ISBN 880617505X, € 12. Un libro imperdibile per tutte le donne vittime di violenza psicologica, ma anche di mobbing. Docente universitaria di vittimologia e psichiatra, l’autrice descrive il fenomeno (e la figura del “perverso narcisista”) in modo chiaro e illuminante, contribuendo al percorso di consapevolezza di chi legge.

Relazioni perverse

Sandra Filippini, Relazioni perverse. La violenza psicologica nella coppia, Franco Angeli, 2005, pp. 112, € 15,50.

Sottomesse

Marie-France Hirigoyen, Sottomesse. La violenza sulle donne nella coppia, “Gli struzzi”, Einaudi, 2006, pp. XVIII-252, ISBN 8806179748, €15,5. Un testo importantissimo per conoscere a fondo il fenomeno della violenza psicologica, e per iniziare a capire come combatterlo.

Tu mi fai volare (cadere, rompere)

Sabrina Sasso, Tu mi fai volare (cadere, rompere), “Lego Narrativa”, Nulladie, 2014, pp. 100, ISBN: 9788897364986, € 12. “Tu mi fai volare…” Partendo dal doppio senso di questa frase, Sabrina Sasso, già autrice di Voglio capire se ne è valsa la pena, un’esperienza di volontaria nei centri antiviolenza, ci racconta una storia sull’amore ‘malato’: quello in cui la donna perde la dignità, i punti di riferimento e rischia di perdere anche la vita. Per farci capire che non dobbiamo mai rinunciare a noi stesse e che venire fuori dalla violenza si può.

Uomini che maltrattano le donne: che fare?

Giuditta Creazzo, Letizia Bianchi, Uomini che maltrattano le donne: che fare? Sviluppare strategie di intervento con uomini che usano violenza nelle relazioni d’intimità, “Biblioteca di testi e studi”, Carocci, 2009, pp. 240, € 24,60.

La violenza psicologica in famiglia: il “mobbing domestico”

Una famiglia perfetta

Silvia Ricci Lempen, Una famiglia perfetta, “Graffiti”, Iacobelli, 2010, pp. 272, € 14. Un romanzo autobiografico ricco di profondità psicologica, su una famiglia che avrebbe potuto essere felice, ma che – a causa di un padre egoista e ‘cieco’ rispetto ai veri bisogni dei suoi cari – riesce a dare, della perfezione, solo l’immagine.

Un incontro d’amore

Antonio Capolongo, Un incontro d’amore, Arduino Sacco, 2011, pp. 150, € 14,90. Sofia ama perdutamente Marcello, ricambiata. Ma una famiglia invadente e possessiva, legata alle convenzioni sociali, non esiterà a chiudere in casa la ragazza pur di ostacolare il suo amore, e a sottoporla a orribili angherie.

Le ferite storiche dell’identità femminile

Le ferite delle donne

Vera Slepoj, Le ferite delle donne, “Saggi”, Mondadori, 2003, pp. 228, €8,80. Un percorso storico e psicologico completo per comprendere l’origine della soggezione delle donne nella società di ieri e di oggi.

Passi affrettati

Dacia Maraini, Passi affrettati, “I quaderni di Gioia”, Ianieri Editore, 2007, pp. 64, € 9,50. Dalla penna di una grande scrittrice, e dopo il successo dell’omonimo testo teatrale, sette testimonianze di donne giovani o giovanissime, prigioniere della discriminazione storica e famigliare e vittime della violenza maschile.

VIOLENZA SUI MINORI

Caro papà, che mi fai del male

Il limone negli occhi

Sonia Reali Di Nardo, Il limone negli occhi, Elena De Michelis Ed., 2004, pp. 135, € 12. Il racconto autobiografico di Sonia che, costretta a crescere troppo in fretta dopo la morte della madre, subisce gli abusi dal padre-padrone, finché non riesce a liberarsi e a ricostruirsi una vita. “Ho scritto questo libro […] forse perché la mia esperienza di vita insegni a sperare in un futuro migliore anche quando sembra impossibile…”

Mai devi dire

Iaia Caputo, Mai devi dire, Tea Due, 1997, pp. X-298, € 7,75. Gli abusi sessuali sui minori in famiglia. Testimonianze, fatti di cronaca, indagini psicologiche e antropologiche, in un coraggioso libro-verità sull’incesto, con la prefazione di Silvia Vegetti Finzi.

Nel baratro della violenza

Elisabetta Bergamasco, Nel baratro della violenza, Eracle, “Eracle Narrativa”, 2010, pp. 90, € 11. La storia di Elena, cresciuta dai nonni paterni e poi materni, vissuta tra povertà e abusi di ogni tipo, preda infine (a soli 10 anni) dello zio “mostro”.

Elena non capiva il motivo di quel rapporto, una cosa che lui definiva gioco. In collegio non si faceva quel tipo di gioco, le suore le avevano insegnato ad essere timorosa e a vergognarsi del proprio corpo. Elisabetta Bergamasco

Non dire niente

Maria Barresi, Non dire niente, Solfanelli Editore, 2007, € 12. Maria Barresi, giornalista RAI, usa la forma del romanzo per raccontare una storia vera, una di quelle di cui di solito “non si può” parlare: la violenza perversa di un padre sulla figlia. Nicla, la protagonista, vi si ribella e il suo gesto (che rompe per la prima volta il muro dell’indifferenza e della rassegnazione) spinge altre donne a fare lo stesso.

Volevo i pantaloni

Lara Cardella, Volevo i pantaloni, Mondadori, 2009 (1° ed. 1989), € 8,40. Un romanzo scritto da un’autrice giovanissima, che è stato un bestseller negli anni Ottanta e continua a testimoniare il coraggio di raccontare una storia di abusi sessuali familiari.

… E liberami dal male

L’odore di incenso. Il diario di Daria

Roberto Pati, L’odore di incenso. Il diario di Daria, ARPANet 2011, pp. 280, € 12. Daria è solo una ragazzina, ma, complice la madre, è costretta a subire le attenzioni di alcuni adulti, che fanno anche parte del mondo ecclesiastico. Sullo sfondo della penisola salentina, addentrandosi nella psiche dei personaggi, l’autore ci conduce con competenza in un percorso non facile.

La violenza spiegata ai giovani

Perché a me. Storie di ordinaria violenza

Gemma Tisci, Perché a me. Storie di ordinaria violenza, L’Isola dei ragazzi, 2010. Un libro rivolto ai giovani, ma anche agli educatori, per comprendere i mille volti della violenza, in casa, nella società, a scuola, in ufficio, su Internet: lo stalking, il mobbing, il bullismo e il cyberbullismo, il flaming. Per renderci conto, attraverso i protagonisti del romanzo, che la violenza può toccare anche a noi. Meglio conoscerla, per affrontarla.

VIOLENZA ORGANIZZATA

Diritti violati e violentati

Donne. Il coraggio di spezzare il silenzio

Amnesty International, Donne. Il coraggio di spezzare il silenzio, Rizzoli libri illustrati, 2005, pp. 128, € 18.00. Un libro per sostenere la campagna di Amnesty International “Mai più violenza sulle donne!”, per porre fine a ciò che accade a una donna su tre, ma che pochissime denunciano.

La luce nel deserto

Rosanna Rivas, La luce nel deserto, “Narrativa”, Albus Edizioni, 2011, pp. 215, € 10. “Noi donne dobbiamo stringerci in lungo interminabile abbraccio che dia luce a quel deserto di soprusi e violenze che le donne di ogni religione e colore subiscono ad ogni latitudine”. Rosanna Rivas è, e si definisce, una donna indipendente: laureata in Scienze Biologiche, giornalista, cittadina del mondo, ama il “cercare e il sapere” ma non “chi invade i suoi spazi” – che difende anche con uno pseudonimo letterario. Con queste parole presenta il suo romanzo ambientato in Palestina, che dà voce alle tante donne vittime di soprusi e prepotenze maschili nelle società tiranne, ma anche in quelle più ‘civili’: per denunciare, ma soprattutto per riscattare, con le sue parole, le sofferenze femminili.

Mai più: fermiamo la violenza sulle donne

Amnesty International, Mai più: fermiamo la violenza sulle donne. EGA Editore, Torino, 2004, pp. 192, € 12.00. Prefazione di Rita Levi Montalcini. Il rapporto di Amnesty International sulle violenze perpetrate contro le donne, in particolare in condizioni di povertà, discriminazione e militarizzazione. Il libro indica le possibili strade per incidere in modo significativo sulla comunità internazionale e sui governi locali.

Mai più violenza sulle donne

Amnesty International, Mai più violenza sulle donne, a cura di Anna Ongaro, EGA Editore, marzo 2003, pp. 36, € 3

Libera dalla prostituzione: all’inferno… E ritorno

Il dono del diavolo

Daniela Di Benedetto, Il dono del diavolo, Tabula Fati, 2006, € 8. Un romanzo coinvolgente e commovente, che descrive, attraverso gli occhi della protagonista (prostituta-bambina dall’animo incontaminato), un mondo di violenza che non risparmia nessuno.

Il silenzio dell’innocenza

Somaly Mam, Il silenzio dell’innocenza, Corbaccio, 2006, pp. 174, € 13,60. La battaglia di una “sopravvissuta” contro lo sfruttamento sessuale di donne e bambine. Oggi posso dare un nome a quella scena, dire che fu uno stupro; allora non capivo niente se non che dovevo tacere, che era qualcosa di cui non avrei mai potuto parlare.

Libera dal racket della prostituzione

Adelina, Libera dal racket della prostituzione, Gianni Iuculano Editore, 2005. “Sono Adelina, una ragazza albanese, una delle tante ragazze che veniva sfruttata nel racket della prostituzione, ma oggi sono una donna libera…”

ALTRE VIOLENZE

La violenza dietro l’angolo

Caduta libera

Daniela Bertulu, Caduta libera, “Graffiti”, Iacobelli, 2009,  pp. 112, € 12. Dodici storie di donne con un denominatore comune: un incontro, casuale e inaspettato, con la violenza. Con penna originale ed evocativa, l’Autrice ci fa riflettere sulla brutalità e l’insensatezza di un atto che può togliere la vita.

Maria d’Berlòc. Una storia piemontese

Ida Bassignano, Maria d’Berlòc. Una storia piemontese, “I Leggendari”, Iacobelli, 2016,  pp. 132, € 12. Durante la II Guerra Mondiale, nella campagna piemontese, Lola cresce al sicuro, a contatto con la natura, nella masseria della nonna. Ma, quando gioca con i figli dei contadini, sente storie di uomini ‘mostri’ e donne ‘streghe’. Come quella di Maria d’Berlòc che, rimasta orfana, subisce brutali violenze sessuali prima da uno sconosciuto e poi dal marito, lo storpio del paese, a cui è data in sposa dalla zia. Fino al tragico epilogo.

IL SITO | Libera Università delle Donne – Dossier amore e violenza
L’Associazione per una Libera Università delle Donne (LUD) di Milano, promossa e presieduta dall’attivista del movimento delle donne Lea Melandri, ospita una sezione di articoli e brevi saggi sul tema della violenza contro le donne, con interessanti documenti sul rapporto tra amore e sopraffazione fisica e morale, in alcuni casi tratti da quotidiani.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •